XIAOMI MI MIX 2S

329,00

GLOBAL VERSION

condizioni: OTTIME

accessori: SCATOLA – CARICABATTERIE – CAVO DATI

PROVA D’ACQUISTO DEL 31 OTTOBRE 2018

1 disponibili

Descrizione

Descrizione

Sebbene il prezzo di lancio del Mi Mix 2S non sia elevato (499€) e lo stesso si riesca già a trovare di importazione a cifre ancora più basse, il modello 2018 è quasi identico al modello 2017 che oggi si porta a casa con meno di 350€. La domanda che mi sono fatto è dunque: vale la pena spendere qualcosa in più per una “S” nel nome? La risposta è semplicemente si. La motivazione principale risiede nella fotocamera nettamente migliorata ma anche a livello hardware il nuovo Snapdragon 845 porta vantaggi in termini di reattività e autonomia. Inoltre la finitura del modello che ho in prova e la lavorazione della scocca con gli elementi in “oro” rendono Mi Mix 2S più elegante del modello che va a sostituire.

Display

L’assenza del notch unita alle cornice davvero ridotte su tutto il perimetro superiore e laterale, rendono Mi Mix 2S nuovamente originale e di impatto. In un periodo dove tutti i telefoni recenti hanno notch e sembrano estremamente allungati, Mi Mix 2s non è più corto o più largo della media ma sembra comunque “piccolo” e risulta maneggevole e davvero piacevole da impugnare.

Che si ami o si odi il Notch, qui non ci sono notifiche troncate, problemi di visualizzazione delle icone della status bar, puntini che indicano la presenza di icone non visibili e via dicendo. Niente tacca -> niente spazio rubato al display (e che nessuno dica il contrario).

 

Il pannello è poi ottimo, non ha estremismi e primati da un punto di vista della luminosità o gamma cromatica ma è un display che si difende benissimo in ogni condizione di utilizzo e luce. Bene in esterna, ottimo il touch, preciso ai bordi ed estremamente scorrevole. Notevole il trattamento oleofabico, soprattutto nella parte posteriore dove la finitura lucida potrebbe diventare un ricettacolo di impronte ma invece riesce a limitare al massimo l’effetto “ditata”.

Esperienza d’uso: cosa mi è piaciuto e cosa no

La versione che ho in prova da circa 3 settimane è quella italiana, ovvero quella con rom Global multilingua, servizi Google completi e nessuna applicazione cinese che infastidisce o spaventa l’utente. Si tratta dunque di uno smartphone pronto e usabile da chiunque ma che non ha nessuna differenza da un Mi Mix 2S cinese a cui flashate la Global. Bande, connettività, funzioni e via dicendo sono infatti esattamente le stesse.

MIUI che si ama e si odia se siete utenti particolarmente amanti di Android Stock. La UI è sempre reattiva, piacevole e ben organizzata. Tutto è graficamente coerente ma la personalizzazione del launcher che è priva delle funzionalità dot di Oreo, le notifiche modificate che non permettono la stessa flessibilità di quelle di Oreo ufficiale, il multitasking non a schede verticali e altre piccola “mancanze” non mi fanno amare in tutto e per tutto lo stile Xiaomi.

Nota: nella Global con lingua Italiana, non è possibile accedere allo store dei temi e, di conseguenza, cambiare tema. C’è però un piccolo trucco che sicuramente in molti conosceranno ma che mi fa piacere condividere con coloro che non conoscono il mondo MIUI. Se impostate la regione India (o altre come Svizzera) non vi cambierà lingua ma vi apparirà l’icona temi. Scegliete un tema, applicatelo e rimettete regione Italia. Avrete il vostro tema preferito e lo smartphone impostato correttamente per il nostro mercato.

Come accennato, preferenze personali a parte, il telefono è di una reattività eccezionale e secondo solo a OnePlus 6 che, in termini di reattività, batte tutti grazie all’utilizzo di Android Stock (o quasi). Nella mia versione con 6GB di RAM tutto si muove in punta di dita, il multitasking non è aggressivo e le applicazioni rimangono praticamente sempre aperte.

 

La MIUI ha poi tante chicche per personalizzare il kill delle app, la gestione dei permessi, l’ottimizzazione energetica, la connettività dati e mille altre cose che, sebbene da nerd, sono di facile accesso e comprensione visto che sono organizzate bene e all’interno dell’Hub sicurezza.

MI Mix 2S non ha quindi difetti? In realtà nelle settimane di utilizzo alcuni problemi li ho riscontrati e in particolare:

  • Il sensore a ultrasuoni che gestisce la prossimità, non va d’accordo con i messaggi vocali. In pratica se sentirete un vocale e porterete all’orecchio lo smartphone per sentirlo dalla capsula, non sempre il display si spegnerà e l’audio passerà dallo speaker esterno a quello interno. Inoltre potreste trovarvi con il display bloccato come se fosse spento con necessità di un riavvio forzato in casi estremi (sucesso 2 volte).
  • La fotocamera è lenta, troppo lenta per un S845 e chiaramente non ottimizzata a livello di prestazioni generali. Inoltre alcuni blocchi si riscontrano quasi quotidianamente (rom 9.5.18) e alcune opzioni sembrano essere “sbagliate” nella traduzione o caratteristiche (1080p a 240fps e 720p a 240fps -> forse dovrebbe essere 480fps?)
  • Ogni tanto può capitare che la connessione dati “si blocchi” come se non ci fosse rete. Capita d rado ma disattivare e riattivare i dati sblocca il problema momentaneo.
  • Gesture: fantastiche la prima settimana, ottime la seconda, forse non cosi cool la terza se utilizzate molto la scrittura tramite swype. Nel video mostro il problema del back quando si parte a scrivere dal lato (P per esempio) e la mancanza di impostazioni un po’ più avanzate che renderebbero le gesture di Xiaomi davvero perfette.

Come vedete si tratta di problemi di gioventù e sicuramente saranno sistemati con prossimi aggiornamenti e non devono destare preoccupazione in fasi di scelta o acquisto dello smartphone.

Connnettività, Audio e Multimedia

Come detto le bande ci sono tutte e le connessioni anche, NFC compreso. Manca ovviamente la Radio FM ma ormai trovarla è quasi un eccezione che la regola. Il telefono supporta dua SIM contemporaneamente ma solo una alla volta è abilitata al 4G. Bene la copertura del segnale, ottima anche la velocità di aggancio rete e di passaggio tra Wi-Fi e 4G o 3G e 4G. Ovviamente gestisce perfettamente il 4G+ con tutti gli operatori (non ho provato Wind ma 3 si).

GPS che non da alcun problema e applicazioni Mi Drop e Mi Remote che completano il quadro della connnetività hardware/software.

Molto bene anche la parte multimediale: da un lato da GPU è la migliore nel settore Android e dunque non ha alcuna difficoltà in qualunque contesto di gioco o render video (si con alcuni programmi si possono editare video anche da smartphone e con estrema facilità); dall’altro lo speaker si sistema ha un suono pulito, un volume alto e una buona corposità. Nei video e nella musica la capsula auricolare funge da “seconda cassa” riproducendo i suoni in modo da rendere l’audio stereo anche se la differenza di potenza tra speaker e capsula è notevole e non mi spingo a considerare Mi Mix 2S uno smartphone con audio stereo.

Bene anche l’autonomia che permette di arrivare a sera senza problemi in una giornata stress. I miglioramenti potrebbero arrivare con firmware più maturi ma in generale si posiziona tra S9+ e OnePlus 6 per la mia esperienza.

Fotocamera

Il miglioramento che si aspettava dopo il Mi Mix 2 è arrivato. Se lato reattività e stabilità dell’app fotocamera c’è ancora da lavorare, a livello qualitativo e di interfaccia tutto risulta piacevole e rispecchia le aspettative che si hanno verso un top di gamma “economico”.

Piacevoli i video, con un ottimi audio e molto belle le foto. Non siamo ai livelli dei top 3 ma comunque la fedeltà cromatica è notevole, lo zoom 2X lavora bene e l’intelligenza artificiale riesce a gestire senza problemi anche scatti in controluce e con zone di chiaro/scuro particolarmente difficili. HDR a portate di dito e buone opzioni generali.

Di notte i limiti ci sono e sono maggiori rispetto a S9+, Pixel 2XL 0 P20 Pro ma è comunque un compromesso più che accettabili. Peccato per il posizionamento della fotocamera anteriore che dovrebbe essere utilizzata capovolgendo lo smartphone ma, utilizzando il tasto volume -, si riesce a scattare un selfie senza impallare con la mano la cam anteriore. Effetto bellezza sempre eccessivo ma si può levare in modo da tornare a dimostrare l’età vera con qualche ruga.

Conclusioni

Comprerei Mi Mix 2s? La risposta è probabilmente si, soprattutto se come me considerate il notch su Androoid attualmente inutile perché usato solo per scimmiottare e copiare Apple e non per un motivo realmente funzionale (sensori in più ad esempio). Ormai gli smartphone 2018 senza tacca si contano sulle dita di una sola mano e questo fortunatamente è anche bello esteticamente.

Mi Mix 2S esce comunque in un mese davvero caldo con OnePlus 6, LG G7, Honor 10, HTC U12 appena lanciati e i top gamma 2018 ormai già scesi di qualche centinaia di Euro. Se dunque l’’ottimo rapporto qualità prezzo non sia in discussione per questo Mi Mix 2S, quando si affronta una spesa intorno ai 5/600€ per uno smartphone, guardarsi intorno è obbligatorio e la concorrenza c’è a prezzi non distanti.

Mi Mix 2S è ancora uno Xiaomi, un prodotto di nicchia che sicuramente su un tavolo catturerà l’attenzione di qualcuno distinguendosi dalla massa. Benvenuta in Italia e buona proseguimento: appuntamento al prossimo top di gamma (e ai mille modelli tra i 150 e i 300€).

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Display

6.0

Ram

Memoria

Camera

12

Doppia sim

S. O.

Android

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “XIAOMI MI MIX 2S”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

Al momento dell'ordine il cliente può decidere il ritiro gratuito in negozio o la spedizione tramite corriere di nostra fiducia. La spedizione verrà effettuata entro 24 ore dal momento dell'ordine, il corriere impiegherà 48/72 ore per effettuare il primo tentativo di consegna a domicilio Le spese di eventuale spedizione sono di 6,90€ indipendentemente dal valore del prodotto o dalla quantità acquistata. Eventuali danneggiamenti della merce durante il trasporto dovranno esserci comunicati tempestivamente tramite raccomandata o mail, e avranno seguito solo nel caso sia stata posta riserva al corriere al momento della consegna.