SONY XPERIA XA2

269,00

condizioni: OTTIME

accessori: SCATOLA – CARICABATTERIE – CAVO DATI – AURICOLARI

PROVA D’ACQUISTO DEL 16 GIUGNO 2018

1 disponibili

Descrizione

Descrizione

Credo che il mercato smartphone sia in stallo perché i produttori hanno puntato troppo sugli aggiornamenti hardware. Come se la risoluzione di uno schermo possa cambiare il modo di interagire, come se il vetro sul retro risolva un cattivo design, come se i processori a dodici core e le quattro fotocamere servano realmente a qualcosa. Negli ultimi anni le aziende hanno pensato a confondere più che a innovare – e adesso di clienti pronti a spendere tanto, per il puro piacere di avere soluzioni esclusive tra le mani, ne sono rimasti pochi.

Da anni, un Galaxy Note non è altro che uno smartphone col pennino. Da anni, un iPhone non va oltre il suo compitino. La categoria è diventata banale quando i componenti sono diventati superflui: nessuna funzione nuova, nessun problema risolto, nessuna possibilità di usare i telefoni in posti inconsueti, in situazioni nuove. Ci viene chiesto di pagare tanto per cose che non ci servono: ottocento euro per avere faccine animate; milleduecento euro per non appoggiare il dito sul retro. E ci viene chiesta una fiducia mai rispettata perché la presentazione di un nuovo modello serve soprattutto a dimostrare l’inadeguatezza (apparente) del precedente – o del rivale.

A metà 2018 pretendiamo risultati dal software, da un’app gratuita o dalla creatività di chi la usa. Ci stupiamo del risultato di una combinazione di strumenti o prodotti, e ci arrabbiamo quando la realtà si dimostra più complicata del previsto. Ma è una dimostrazione di sconforto che finisce nei social network, in una serie di commenti acidi, in un reso – se va bene: situazioni negative che le aziende sanno gestire.

Benchmark Sony Xperia XA2

Sony Xperia XA2
Snap 630
Mi Mix 2
Snap 835
OnePlus 5T
Snap 845
ZTE Axon M
Snap 821
3DMark SSE 822 3747 3798 2640
Antutu V6 88556 177660 213806 174346
GeekBench Compute SC: 857
MC: 4188
SC: 1910
MC: 6659
SC: 1968
MC: 6841
SC: 1748
DC: 4394
PCMark Work 4942 6588 7604 6409
Temp Max Stress Retro: 47°C Retro: 33°C Retro – Retro: 44 °C
A1SD Bench Read: 156
Write: 124
Read: 434
Write: 217
Read: 475
Read: 219
Read: 266
Write: 130

Io sono un privilegiato: provo telefoni e portatili che non ho pagato, non miei, qua solo di passaggio. Ma verso i primi ho sempre un occhio critico. Non mi piace l’attitudine alla distrazione che implica l’usare uno smartphone, quell’isolamento di cui ti accorgi solo quando ne sei fuori; ad eccezione di qualche raro contesto lavorativo, non ne capisco la necessità. Costruisco il mio giudizio sulla verifica tecnica e sulle ipotesi delle esigenze altrui, ma mi rendo conto, di tanto in tanto, che il periodo storico vale di più. E in questa fase del mercato prendo Sony Xperia XA2 come esempio positivo.

Sony Xperia XA2 ha un tasto dedicato allo scatto fotografico.

Ci sono alcune eccellenze e nessun errore tecnico. Il suo schermo arriva a 545 nit e copre sRGB del 98.5%. Le temperature sul retro e sul sensore interno si meritano attenzioni solo dopo 20 minuti di registrazione 4K continua; le prestazioni grafiche della Adreno 508 e quelle computazionali dello Snapdragon 630 muovono un Android 8.0 Oreo senza vere noie, con inceppamenti occasionali dipesi, magari, dai 3 GB di RAM e, comunque, non importanti perché il sistema è sempre piacevole.

L’autonomia può durare due giorni leggeri come uno intenso, ed è davvero complicato stressarla al punto da non arrivare alle 11 di sera. Consiglio di pianificare la Modalità Staminaper attivare il risparmio energetico ad una precisa carica residua; basta entrare nella sezione “Batteria” delle “Impostazioni”. Nota: XA2 può caricare dispositivi esterni dalla sua USB-C (vedi screenshot allegato).

Sulle fotocamere c’è un articolo a parte, con filmati 4K e slow-motion, scatti di esempio e considerazioni; andate a leggerlo (versione breve: sono adeguate).

L’audio, la ricezione LTE, lo sblocco col sensore posteriore, lo sportellino senza spilla per microSD e nanoSIM, il GPS e l’NFC: niente da dire.

Luminosità massima dello schermo misurata con sensore disattivato. Il valore di S9 e Note 8 è registrato in modalità HDR.

Cos’altro importa in un telefono di fascia media? La costruzione e l’ergonomia. E qua vi riporto la vera mancanza: non è resistente ai liquidi, alla pioggia o, per dire, ad un mezzo bicchiere rovesciato sopra. Xperia XA2 eccelle nella resistenza ai graffi, ha bordi lisci ma non scivolosi, in metallo, e con fondo piatto per stare in verticale senza supporti. In 171 grammi non vi costringe a comprare una custodia e a metterlo nella tasca sul petto, anziché nei jeans.

Chi è in cerca di altri dettagli tecnici, prove d’uso, schermate e dimostrazioni pratiche dei giochi, della reattività generale, delle personalizzazioni razionali di Sony, dello split screen, dovrebbe preparare un tè caldo (tazza d’acqua per due minuti al microonde e poi bustina o, meglio, foglie) e guardare tutti e tredici i minuti della video recensione di apertura (e chiusura) articolo. Contiene tutte le pignolerie che andate cercando. Tutti gli altri un’idea se la sono già fatta, quindi diventano inutili anche le righe a seguire.

Considerazioni finali

Ci sono fasi del mercato che concludono il giro; sfumature diventate superflue che tornano importanti, a volte perché introdotte solo per moda altre perché si sono lasciate perdere di vista. La categoria smartphone vive un periodo così: la fascia media torna prepotente perché quella alta propone cose inutili. I top di gamma attirano più persone, ma ne fanno felici meno. Sony Xperia XA2 è un prodotto consigliato perché ha tutto quel che serve ad uno smartphone Android senza difetti tecnici: un bel display, una buona autonomia, delle camere adeguate, un telaio resistente, porte comode e software pulito. Un prodotto riuscito.

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Display

5.2

Ram

Memoria

Camera

23 MPX

Doppia sim

S. O.

Android

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SONY XPERIA XA2”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

Al momento dell'ordine il cliente può decidere il ritiro gratuito in negozio o la spedizione tramite corriere di nostra fiducia. La spedizione verrà effettuata entro 24 ore dal momento dell'ordine, il corriere impiegherà 48/72 ore per effettuare il primo tentativo di consegna a domicilio Le spese di eventuale spedizione sono di 6,90€ indipendentemente dal valore del prodotto o dalla quantità acquistata. Eventuali danneggiamenti della merce durante il trasporto dovranno esserci comunicati tempestivamente tramite raccomandata o mail, e avranno seguito solo nel caso sia stata posta riserva al corriere al momento della consegna.