Descrizione

Descrizione

MICROSOFT LUMIA 640

Microsoft rinnova l’offerta di smartphone Lumia con un modello che si colloca formalmente nel segmento dei dispositivi di fascia medio-bassa. Lumia 640 è posizionato più ridosso del Lumia 735 e meno in prossimità del Lumia 630, contrariamente a quanto il nome possa suggerire. Lumia 640 contribuisce, quindi, a potenziare un’offerta Lumia che diventa sempre più ricca di proposte adatte agli utenti che non vogliono superare la soglia dei 200 euro nell’acquisto dello smartphone.

Lungi dall’essere un catalogo caotico, in cui ciascun modello viene cannibalizzato da quello posto poco sopra o poco sotto di esso, la nuova line-up di Windows Phone Lumia assume maggiore coerenza, se si prendono in esame i nuovi modelli arrivati sul mercato con il brand Microsoft. Lumia 435, 532 e 535 in fascia ultra low-cost e bassa, Lumia 640 e 640 XL nel segmento medio-basso e medio. Scopriamo quindi nella recensione completa, se Lumia 640 ha le carte in regola per svolgere adeguatamente il ruolo assegnatogli: portare equilibrio in una zona del catalogo indubbiamente importante.

Hardware, Materiali ed Ergonomia

Contenuto della confezione ridotto ai minimi termini per quanto riguarda Lumia 640 che, in questo, non si differenzia da nessun Lumia a catalogo. Nella scatola si trova solo il caricabatterie con cavetto fisso e non removibile di tipo USB. Cuffie ed eventuale cavo USB dovranno essere acquistati, quindi, separatamente.

Lo smartphone integra un SoC Snapdragon 400, quad-core da 1.2 GHz, con acceleratore grafico Adreno 305, una dotazione hardware ormai classica, con un SoC non più recentissimo, ma collaudato, affidabile e perfettamente in grado di gestire il sistema operativo Windows Phone. Non manca 1 GB di memoria RAM, come avviene con tutti gli smartphone Lumia di recente produzione, e 8 GB di storage, espandibili tramite microSD.

Costruzione che non passa inosservata quella del Lumia 640, che soddisfa l’occhio e chi esige anche da un dispositivo di fascia media una buona solidità costruttiva. Il modello oggetto della nostra prova torna a far sfoggio della colorazione ciano, apprezzata dall’utenza fedele alla gamma Lumia nel periodo della precedente produzione Nokia. Una scocca in policarbonato lucida, ma non molto suscettibile all’accumulo di impronte, e con un occhio di riguardo per le finiture esaltate dai bordi trasludici. Design curato, in linea con la tradizione Nokia / Microsoft e costruzione senza pecche, in sostanza.

Gli aspetti ergonomici sono convincenti. Il display da 5″ condiziona le dimensioni complessive dello smartphone che restano, in ogni caso, entro un range tale da rendere sufficientemente comodo l’utilizzo. A migliorare ergonomia e usabilità contribuisce il posizionamento del tasto di accensione collocato lateralmente e l’utile accorgimento software che permette di accedere e spegnere il dispositivo con un doppio tap (lo spegnimento può essere effettuato in qualsiasi sezione, è sufficiente che siano visualizzati i tasti virtuali a schermo).

  • Dimensioni: 141.3 x 72.2 x 8.8 mm
  • Peso: 145 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 400
  • Processore: 1.2 GHz, Numero di core: 4
  • Processore grafico: Qualcomm Adreno 305
  • Memoria RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 8 GB
  • Schede di memoria: microSD sino a 128 GB
  • Display: 5 pollici, LCD, 720 x 1280 pixel, 294 ppi
  • Batteria: 2500 mAh
  • Sitema operativo: Microsoft Windows Phone 8.1 con firmware Lumia Denim
  • Fotocamera posteriore: 8 MP, video a 1080p 30 fps
  • Fotocamera anteriore: 1 MP
  • Scheda SIM: Micro-SIM
  • Wi-Fi: b, g, n, Wi-Fi Hotspot
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0 con A2DP
  • Navigazione: A-GPS/GLONASS

Display

Il display da 5″ con risoluzione HD (720 x 1280 pixel) ha esibito una buona luminosità, una convincente resa della gamma cromatica (modificabile tramite le apposite impostazioni di Lumia Denim), angolo di visione discreto e una densità di pixel tale da non far pesare l’assenza di un pannello FullHD (294 ppi sono a ridosso del livello in cui è oggettivamente difficile distinguere i singoli pixel). La superficie dello schermo può essere sfruttata interamente nascondendo la barra dei tasti virtuali a schermo (richiamabili con uno swipe).

Batteria, Audio, Ricezione

Complice anche un sistema operativo ben ottimizzato e il SoC poco energivoro, Lumia 640 è riuscito a traghettarci senza eccessiva difficoltà sino al termine della giornata stress che si è chiusa con una carica residua di circa il 15%. Un ottimo risultato, che non sempre è facile da raggiungere senza attivare modalità di risparmio energetico più o meno aggressive. Nel caso del Lumia 640 tali accorgimenti non sono stati in alcun modo necessari.

Molto buona anche la parte telefonica, sia per quanto riguarda la ricezione, sia dal punto di vista della qualità dell’audio in capsula. Il modello da noi provato è quello a singola SIM (in formato micro) e connettività LTE. Volume massimo dell’altoparlante esterno più che sufficiente per le chiamate in vivavoce.

Software

La piattaforma software è basata su Windows Phone 8.1 Update 2 e il firmware Lumia Denim. Lumia 640, insieme a Lumia 640 XL, è l’unico dispositivo Lumia – al momento – ad integrare l’update 2 di Windows Phone 8.1, il cui rilascio per i modelli già in commercio è piuttosto controverso.

Le novità non sono tantissime, ma appare subito evidente l’opera di razionalizzazione del menu impostazioni, articolato in 9 gruppi (rete e wireless, personalizzazione, account, sistema, ora e lingua, input e accessibilità, privacy, aggiornamento e backup, funzionalità aggiuntive), ciascuno richiamabile con un tap sul titolo corrispondente. Un assaggio certamente gradito delle novità destinate all’integrazione in Windows 10.

Per il resto, Windows Phone è quello di sempre, immutata la sua capacità di colpire positivamente per l’assenza di qualsiasi lag, instabilità e ritardi della risposta dell’interfaccia utente.

Tutto scorre in maniera ottimale anche con Lumia 640 che in rare occasioni tentenna. Uno dei pochissimi casi è rappresentato dal browser web, che ha conosciuto un progressivo peggioramento delle prestazioni release dopo release di Windows Phone.

La situazione non cambia di molto provando alcuni dei (pochi) browser alternativi, ma con Windows 10 sempre più vicino e Spartan che ha le carte in regola per riportare ad alto livello la sezione web browsing dei Lumia, si può chiudere un occhio, anche se l’altro non può fare a meno di notare una prestazione piuttosto deludente. Molto bene, invece, tutte le altre sezioni dalla posta, alla gestione dei contatti, per arrivare a Cortana che continua a porsi come uno degli assistenti digitali più “smart” del mercato.

Non sono emersi problemi di utilizzo della tastiera virtuale, sempre pronta, molto precisa e comoda da gestire grazie all’ampia superficie di interazione con il display. Le applicazioni di largo utilizzo, come Facebook, si muovono al meglio per quanto riguarda la fluidità, mentre la piattaforma hardware è adeguata per giocare anche a titoli 3D, come Asphalt 8.

Fotocamera e Multimedia

Lumia 640 non è certamente un modello top gamma, nè un cameraphone nato con il preciso scopo di fissare nuovi standard nella categoria, ma si difende ugualmente bene quando si passa ad esaminare la resa delle foto. La messa a fuoco è sufficientemente veloce, le possibilità di intervenire manualmente sui parametri di scatto numerose e gli 8MP adeguati per ottenere scatti gradevoli anche in condizioni di scarsa luminosità e con le macro.

I video possono essere registrati alla risoluzione massima di 1080p a 30 FPS ed anche in tal caso la prestazione non si espone a particolari critiche, tenuto conto della categoria di appartenenza del prodotto.

A chiudere il comparto multimedia contribuisce l’altoparlante posteriore dal volume elevato che offre una buona resa anche durante l’ascolto dei brani musicali.

Conclusioni

Con l’arrivo del Lumia 640 il catalogo di smartphone Windows Phone prodotti e commercializzati da Microsoft si arricchisce di un modello che fa dell’equilibrio una delle sue principali doti. Configurazione hardware adeguata per un prodotto di pari categoria, costruzione e design curato, piattaforma software performante, ottima autonomia e street price di circa 180 euro.

A meno che al potenziale acquirente il sistema operativo Windows Phone non risulti poco attraente – pregi e difetti dovrebbero essere ormai noti – si tratta di uno smartphone che ha le carte in regola per diventare un nuovo best seller del catalogo Lumia. Chi vuol contenere l’esborso potrà trovare valide alternative nei Lumia a marchio Microsoft già in commercio, basti pensare agli ottimi Lumia 435 e 532.

Voto: 8.2

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Display

5.0

Ram

Memoria

Camera

8

Doppia sim

S. O.

Windows

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MICROSOFT LUMIA 640 LTE DUAL”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

Al momento dell'ordine il cliente può decidere il ritiro gratuito in negozio o la spedizione tramite corriere di nostra fiducia. La spedizione verrà effettuata entro 24 ore dal momento dell'ordine, il corriere impiegherà 48/72 ore per effettuare il primo tentativo di consegna a domicilio Le spese di eventuale spedizione sono di 6,90€ indipendentemente dal valore del prodotto o dalla quantità acquistata. Eventuali danneggiamenti della merce durante il trasporto dovranno esserci comunicati tempestivamente tramite raccomandata o mail, e avranno seguito solo nel caso sia stata posta riserva al corriere al momento della consegna.